TOTUS TUUS, MARIA!

Presentazione di

MYRIAM VAN NAZARETH

Una vita per, con e attraverso la Beata Vergine MARIA

Nella primavera dell´anno 1997 Myriam van Nazareth fu chiamata per vie mistiche ad una vita a servizio della Beata Vergine Maria. Giá nelle prime visioni ed estasi Maria lasció chiaramente intravedere a Myriam che si trattava di una predilezione verso una vita futura nella totale, incondizionata ed eterna consacrazione al Suo servizio e infatti ben presto si fece conoscere come “tua Signora”, definendo Myriam  (in maniera  straordinariamente amabile) come:
"Mia Schiava, Schiava del Mio Amore , esclusivamente chiamata a Mio servizio, Mio possesso e propietá".
Myriam è stata dotata di numerosi doni mistici, tra gli altri di una soprannaturale capacitá di conoscere i misteri di Dio, le leggi della Vita Divina, il piano di Dio, gli elementi della lotta tra la luce e le tenebre e un´interminabile numero di conoscenze sulle eccezionali propietá ed il ruolo soprannaturale della Beata Vergine.

Un´altro notevole dono è stato quello di permetterle di comporre una grande quantitá di preghiere e meditazioni spirituali. Maria chiamó Myriam giá dall´inizio a promuovere la consacrazione delle anime a Lei, mostrandosi all´inizio nella forma di Madre Dolorosa.

L´esperienza mistica della Passione, specialmente dell´unitá mistica con la Madre Dolorosa diventó a partire dal 1998, uno degli elementi caratterizanti la vita mistica di Myriam van Nazareth. In seguito Myriam, per cinque anni, si dedicó alla compilazione di  una grande quantitá di preghiere, meditazioni sulle preghiere, piccoli testi e di una grande quantitá di  note sulle visioni per mezzo delle quali Maria formó la Sua schiava nella via della fusione mistica con il propio Cuore.

Nell´autunno dell´anno 2002 la Beata Vergine palesó la propia volontá: Myriam doveva iniziare a far conoscere le propie esperienze di vita mistica con Maria anche agli altri, pertanto le conoscenze ed i soprannaturali chiarimenti circa la Vita Divina e i valori profondi dell´insegnamento cristiano (l´unica veritá di Dio) dovevano essere presentati in forma scritta, secondo le condizioni ed i suggerimenti della Beata Vergine. Il Suo piano infatti prevedeva varie fasi da attuare con una certa gradualitá.

Nacque cosí nel 2003 il primo libro di Myriam van Nazareth “il Matrimonio Spirituale”. Una vita con e nella  Beata Vergine come cammino verso il Regno di Dio. “Mistica di Maria come vocazione”. In questo libro Myriam elabora gli insegnamenti della Beata Vergine per una vita con Maria come nucleo e punto di partenza dei vari  argomenti trattati. Nel frattempo sono state raccolte le prime 600 preghiere nel libro di preghiere “Il Giardino di Fiori di Maria”.

Nella primavera dell´anno 2004 seguí “Germogli di Primavera nell´Albero della Vita. Sopra le virtú e le vie nascoste sulla santitá“. Qui Maria invita Myriam ad una profonda descrizione di 64 virtú ed alla contemplazione delle vie sconosciute per la Santitá delle anime come base per la vera felicitá, la vera pace del cuore e dell´eterna beatitudine.

Nell´estate 2004 Maria indusse Myriam a compilare dei testi ad un ritmo straordinariamente rapido, attraverso i quali vennero svelati i contesti profondi ed i significati sconosciuti delle parole della Bibbia.Tutto questo con l´intezione di approfondire la Fede nelle anime. In totale furono elaborati,  in poco piú di un anno, 86  scritti con riferimento alla Veritá di Dio nella preparazione del Suo Regno. Questa serie prese il titolo di “Scritti di Tempesta”, perché mirano ad  attaccare la forza della menzogna e dell´influenza di satana generando una  benefica tempesta di risveglio nelle anime. In ogni scritto di tempesta vengono smascherate eresie, inganni, forme di abbaglio e falsitá, perché  si risvegli tra i cristiani la consapevolezza della loro condizione e possano cosí essere in grado di conoscere  e riconoscere il loro  grande nemico (satana e le sue opere).

Nella primavera dell´anno 2005 uscí il Manifesto “Testamento dell´Alleanza. Eterna Primavera all´ombra della Croce“, che tratta dell´ereditá di Cristo, dei Suoi insegnamenti, e di come farli  fruttificare,  con l´obiettivo di stabilire la fondazione del Regno di Dio sulla terra.

L´andamento dell´Apostolato di Myriam van Nazareth diede inizio nel 2006 all´occasione di compilare il Manifesto Il Tempio di Maria. Consacrazione totale a Maria come santa alleanza tra l´anima e la Beata Vergine”. Questo Manifesto è il frutto di un periodo dove molte anime si lasciavano consacrare a Maria attraverso le parole di Myriam che, con le sue indicazioni, mostra come consacrarsi a Maria per essere trasformati da Lei in un tempio di Santitá. Il testo insegna alle anime, come possono far partecipare Maria di ogni piccola cosa di ogni giorno e come è inimmaginabilmente grande il significato e il valore che la consacrazione totale a Maria ha per le anime e Dio.

Nel corso dell´anno 2005 la Beata Vergine diede chiaramnete a conoscere a quale scopo Myriam van Nazareth era cosí intensamente formata a modello di Maria. Nel giugno 2005 in una piccola chiesa consacrata all´Immacolata Concezione, durante una visione Maria completó in modo formale il matrimonio spirituale tra Lei e Myriam, creando un´alleanza santa in un´eterna unione spirituale. Diede a Myriam nove regole di vita che Lei designa come “i Miei comandamenti”. Presto si saprá perché questa santa alleanza fu fatta a sigillare la profonda unione  mistica. Nell´autunno dello stesso anno Maria annunció a Myriam che a partire da allora si sarebbe chiamata
Apostolo di Maria, la potente Signora delle anime e Apostolo della potenza di Maria.La Beata Vergine riveló che Dio annuncia che adesso è venuto il momento di far conoscere Maria nella Sua piena caratteristica, la Sua Gloria e la Sua Potenza , come Signora di tutte le anime, il piú grande compito di Myriam van Nazareth in questa vita. Maria disse a Myriam,

”per questo motivo tu sei nata.Ti ho chiamata affinché continui le Mie opere sulla terra e a farmi conoscere nella ricchezza della Mia potenza.”

La prima manifestazione di Maria nella funzione di Signora di tutte le anime diede vita ad un volume particolarmente esteso di rivelazioni. Nel suo totale queste rivelazioni  annunciano (ancora sono in andamento) il piú grande mistero di Dio degli ultimi tempi, la vera Gloria e Potenza di Maria come Signora delle anime. In  queste rivelazioni Maria annuncia per vie sistematiche gli aspetti e gli elementi e la forma della propia Potenza fino ad ora mai rivelati, che ha ricevuto a causa del fatto che L´Altissimo l´ha predestinata a completare il Piano di Salvezza di Dio e che a questo scopo Le ha dato un potere totale sopra le Anime. La grande veritá su queste nuove e complete conoscenze è stata publicata all´inizio del 2008 nel manifesto L´Alba del regno di Dio sulla terrail quale porta con sé un estensione unica dell´immaggine familiare di Maria. Le rivelazioni e visioni della Signora di tutte le anime si basano su quattro categorie.

Lezioni della Beata Vergine Maria per approfondire l´insegnamento pratico di Cristo.

  1. Maria definisce il totale di queste lezioni come la Scienza della Vita Divina.

  2. Rivelazioni sui misteri sconosciuti, con riferimento alla Natura, le Proprietá, la Gloria, la Santitá e la Potenza di Maria, il suo rapporto con Dio e le anime (gli angeli, le anime umane, i dannati) e alla vera influenza della Sua posizione nell´esecuzione del Piano di Salvezza di Dio. La pubblicazione  di questa categoria di rivelazioni non è stata fino ad ora permessa totalmente da Maria.

  3. Indicazioni personali e il ruolo di Myriam nel contesto di un approccio educativo verso l´ubbidienza totale a Maria. Anche queste rivelazioni non sono state divulgate e pubblicate in grande numero.

  4. Visioni su ,,Incontri” tra Maria e i demoni, dove Maria testimonia   eccezionalmente a Myriam,  in immaggini e a parole, il Suo potere distruttivo demoni.

Nella primavera dell´anno 2007 vengono pubblicati due notevoli libri. Questi due libri si basano sul profondo desiderio della Beata Vergine di portare le anime ad una profonda conoscenza di sé stesse, mettendole nella situazione di poterla seguire il piú fedelmente possibile. Nel libro ,,Crociata nell´anima.  Modi pratici per liberare l´anima e condurla alla vera felicitá”, il lettore è invitato a condurre  una crociata all´interno della propia anima, per liberarla dal suo occupante, il tentatore e i frutti delle sue opere in forma dei suoi vizi. Il libro è pensato come meditazione-preghiera- e esercizio per la quaresima. Subito dopo è stato pubblicato il libro “Rinascita del Paradiso Terrestre. Passeggiate attraverso l´anima di Maria, il giardino felice dello Spirito Santo”. Questo libro è nato in seguito ad una lunga serie di visioni sulla vita di Maria in terra e sulla somiglianza simbolica dell´Anima di  Maria con un giardino paradisiaco. Maria illustra la certezza, che Dio L´ha predestinata a incorporare in Sé la rinascita del perduto paradiso terrestre, e insegna alle anime le vie di come seguirla totalmente.

Myriam van Nazareth è chiamata dalla Beata Vergine ad una vita riservata e di preghiera, al sacrificio e alla divulgazione  per iscritto con i seguenti obiettivi:

  • Combattere contro l´ignoranza ed il traviamento delle anime, in collegamento con i profondi valori del cristianesimo e contro le spudorate menzogne che da secoli vengono diffuse attraverso le opere di satana. Tale lotta avviene con riferimento alla legge di Dio, al significato del peccato, alla giustizia di Dio, all´Amore di Dio, al valore della sofferenza etc..;

  • Informare le anime su mezzi e vie di come liberarsi dai propi vizi e debolezze e su mezzi e vie di come trovare giá in terra la vera felicitá e la vera pace del cuore;

  • Informare le anime sui metodi piú efficaci per comunicare con Dio e Maria (questo insegnamento avviene tra l´altro con preghiere e suppliche);

  • Accompagnamento delle anime nei momenti di ogni giorno con la totale consacrazione a Maria, come via dorata per il compimento del Piano di Salvezza;

  • per la prima volta nella storia, rivelazioni della completa veritá su Maria, la Potente Signora delle anime in virtú della forza  Onnipotente Divina.

Affinché tutto questo porti frutti, Maria ha formato e istruito Myriam nella unitá mistica con il propio cuore e nella profonda obbedienza e profonda sottomissione a Lei. Per questa ragione Myriam scrive, annuncia e non fá nulla che non sia volontá di Maria; perché la Beata Vergine disse un giorno,

“Io voglio che la Mia vita e le Mie opere possano continuare in te e per mezzo tuo”.

É pertanto necessario annullare  la propia volontá  e a  tale scopo Maria sottopone Myriam  giornalmente ad una stretta  disciplina di obbedienza, affinché “l´Apostolo della potenza di Maria” sia un esempio vivente del Suo illimitato e reale potere sulle anime e perché mostri di quali sorgenti di grazia e intensa pace interiore un´anima  possa usufruire quando Maria diventa veramente Signora della propia esistenza.

Maria ha testimoniato a Myriam van Nazareth nella sua fino adesso sconosciuta estensione la veritá sull´annuncio della Sua sublimitá, “perché il tempo di Dio non era ancora venuto”. A causa di queste conoscenze Myriam van Nazareth lotta accanitamente contro ogni manifestazione delle tenebre nelle anime, e per il riconoscimento di Maria come Signora delle anime; poiché è in questo attributo che Dio vuole far conoscere il completo capolavoro delle Sue mani. Ogni anima che riconosce e accetta Maria come sua Signora porta un passo avanti la vittoria finale della Luce sulle tenebre e attraverso questo, la liberazione di ogni miseria dal mondo. Far capire queste cose di una certa grandezza alle anime, affinché possano vedere, è il vero capolavoro di Myriam van Nazareth. 

Il vostro Apostolato Maria Domina Animarum
 
 

TOTUS TUUS, MARIA!

L´IDENTITÁ DI MYRIAM

(Estratto dalla lettera 142)

Myriam van Nazareth

All´inizio la Signora mi lascia accedere ad un´osservazione della sua lettera, che per sé non sarebbe importante, se Maria non usasse questa occasione per indicare qualcosa alle anime:

Si é verificato che ci sono anime che vorrebbero conoscere piú da vicino l´identitá terrena di Myiriam. Maria sottolinea indicando che il nome della Sua Myriam è parte di un Piano di Dio. Maria ha chiamato Myriam a Suo servizio nell´anno 1997 e l´ha sottoposta subito a una formazione mistica nell´unitá della Regina del cielo. Si tratta qui di una chiamata e un compito per tutta la vita. Maria diede a Myriam il Suo propio nome aramaico (foneticamente si dice “Mèr-i-am”) per mettere in tal modo un segno della completa unione mistica. La Signora delle anime ha messo nel suo Cuore l´identitá terrena di Myriam e L´ha sotterrata, cosí che Myriam in cielo è sempre Myriam, cosí come questa anima è stata formata da Maria e ancora giornalmente viene formata (perché una formazione mistica è un compito per tutta la vita).

Per questo motivo Maria invita fortemente alle anime a non farsi domande a rispetto dell´identitá terrena di Myriam. L´attenzione non deve essere verso la persona di Myriam, ma totalmente direzionata agli insegnamenti della Regina del cielo verso le anime.

Subito dopo la chiamata Maria spiega a Myriam il piano celeste. Myriam si deve mettere totalmente a disposizione della Regina del cielo, affinché sia possibile pienamente e totalmente farsi dominare da Maria. A questo scopo l´identitá terrena doveva futuramente  essere considerata come non esistente. Rimane solo l´anima che da Maria verrá chiamata come Myriam van Nazareth. Attraverso e per Myriam, Maria dona se stessa alle anime. Tuttavia questo puó avvenire solo con la partecipazione dell´anima che si lascia penetrare totalmente da Maria. Il si di Myriam è stato un inizio di unione mistica mariana.

Quelle poche anime che hanno conosciuto e risp. conoscono l´idenditá terrena di Myriam, Maria chiede la promessa – verso la Regina del cielo – che loro considerino questa identitá come non esistente e che questa non venga rivelata a nessuno. Maria indica che qui si tratta di un´opera di Maria e “non puó essere toccata da nessuna anima umana”.  La Signora domanda questo come atto di rispetto verso un piano celeste, che per il momento non puó essere esplorato e che Lei (cito Maria)

“Voglio portare a compimento attraverso il mio Ruscello, la quale ho personalmente regalato il mio Nome per sempre”.

La Signora delle anime compie le Sue opere attraverso la Sua Myriam nella propietá di anima mistica in atto di spiritualizzazione. Maria usa Myriam come canale, attraverso il quale le parole della Sorgente Divina come Acqua di Vita Divina, scorrono verso le anime, nella dose e nel tempo determinato da Maria.

Per questi motivi, cosí risalta Maria, è completamente inutile ponersi domande sull´identitá terrena di Myriam van Nazareth. La Signora desidera che le anime

“non sprechino il tempo prezioso che Dio gli ha regalato allo scopo di prepararsi alla propia eterna Beatitudine, in speculazioni“. L´unica cosa importante sono le Opere, che Maria compie attraverso il Suo ,,Ruscello”. Ossia Maria regala alle anime la seguente immagine da prendere in considerazione.

La Signora di tutte le anime regala alle anime ogni insegnamento, rivelazioni, preghiere e lettere nel contesto dell´apostolato Myriam van Nazareth. Cosícché:

  • la Sorgente = Dio

  • il Laghetto = Maria

  • Acqua della Vita Divina = tutte le opere, che attraverso l´apostolato Myriam van Nazareth vengono compiute a favore delle anime.

  • il ruscello, dove attraverso quest´acqua scorre verso le anime é Myriam.


Maria pone la domanda. É affatto necessario l´identitá del ruscello? Non è l´identitá che determina l´efficacia e l´idonetá della corrente. Importante è solo che
,,IO ho istruito questo ruscello e le ho donato il Mio nome”, e il suo scopo. Questa è esclusivamente preoccupazione di Maria, di tenere sempre pulito il ruscello, proteggerlo e controllarne l´attivitá...

Myriam